Sito di informazioni per il consumatore dal 2008

Chi sono i 10 giocatori dell’NBA più pagati nel 2020 e chi saranno i più pagati del 2021

A quanto ammonta lo stipendio dei giocatori più pagati dell’NBA? Chi è il giocatore di basket più pagato? Ecco la classifica.

Non è di certo un mistero che i giocatori dell’NBA siano fra gli sportivi più pagati in assoluto. La lega americana è infatti uno dei campionati con il monte ingaggi più alto, ma ogni anno restituisce a tutti gli appassionati una competizione ricca di spettacolo, colpi di scena ed emozioni a non finire.

Insomma, la domanda sorge spontanea: chi sono i 10 giocatori più pagati dell’NBA nella stagione 2019/20? E quali saranno i più pagati nel 2021? Ecco una classifica degli stipendi più alti.

Stephen Curry

Al primo posto della classifica dei giocatori più pagati dell’NBA c’è Stephen Curry, con uno stipendio annuo di 40,231,758$. Nato il 14 marzo del 1988, il playmaker di origini statunitensi è considerato uno dei tiratori più micidiali della storia e dal 2009 milita tra le fila dei Golden State Warriors. Nel corso della sua carriera ha vinto numerosi premi: è stato eletto miglior giocatore dell’anno due volte consecutive durante le stagioni 2014/15 e 2015/16 e ha vinto il titolo con i Golden State Warriors tre volte (2014/15, 2016/17 e 2017/18). Non mancano anche i record, come quello NBA per le triple messe a referto nel corso di una stagione (402) o per partite consecutive con una tripla messa a segno (157).

Russell Westbrook

Veloce, tecnico, intelligente: al secondo posto della nostra classifica c’è uno dei playmaker più forti di tutta l’NBA, Russell Westbrook, con uno stipendio di 38,506,492$ all’anno. Il giocatore classe 1988 ha cominciato la sua carriera nelle giovanili degli UCLA Bruins, debuttando poi con la maglia degli Oklahoma Thunder nel 2008 e passando agli Houston Rockets nel 2019. La sua carriera è segnata da premi e record individuali davvero notevoli: fra i tanti, è stato MVP della stagione 2016/17 e miglior assist-man nel 2018/19. Russell è l’unico giocatore dell’NBA che abbia mai realizzato per tre volte consecutive una tripla doppia di media stagionale (punti, rimbalzi e assist). Al tempo stesso, detiene il record di triple doppie: 42 durante la stagione 2016/17.

Chris Paul

Una carriera unica quella di Chris Paul, cestista americano nato nel 1985 a Winston-Salem, che lo ha portato ad occupare il terzo posto nella classifica dei giocatori più pagati dell’NBA (38,506,482$). Ancora una volta troviamo un playmaker, e in particolare siamo di fronte a un giocatore dotato di una grandissima visione di gioco, senza dubbio fra i migliori passatori della storia. Chris Paul ha esordito nei N.O. Hornets nel 2005, e l’anno successivo è stato nominato Rookie of The Year, un premio che l’NBA assegna al miglior giocatore al suo primo anno da professionista. Un inizio col botto, come si suol dire, che è stato confermato anche nelle stagioni successive. Nel 2011 Paul passa ai L.A Clippers e veste la maglia degli Houston Rockets nel 2017. Nel 2019, infine, è approdato agli Oklahoma Thunder.

James Harden

Al quarto posto della nostra classifica troviamo James Harden, guardia degli Houston Rockets conosciuto anche come The Beard, a causa della sua lunga e folta barba. Grande realizzatore e ottimo anche in fase difensiva, l’ex guardia degli Oklahoma Thunder percepisce uno stipendio annuo pari a 38,199,000$ ed è considerato uno dei più talentuosi cestisti ancora in attività. Suo il primato di aver messo a segno una tripla doppia da 60 punti in una partita, ma non solo: insieme ad alcuni dei nomi più altisonanti del mondo del basket (Kobe Bryant, Michael Jordan, Elgin Baylor e Witt Chamblerlain) è stato l’unico ad aver segnato almeno 60 punti in più partite.

John Wall

La metà della classifica è occupata da John Wall, playmaker classe 1990 e il cui stipendio annuo ammonta a 38,199,000$. Il cestista statunitense ha una personalità da vero leader, ed è anche potente e veloce. Dopo le giovanili con i Kentucky Wildcats, dove Wall si mette in mostra come uno dei talenti più promettenti di tutto il panorama cestistico americano, nel 2010 esordisce nell’NBA con la maglia dei Washington Wizards, squadra che non abbandonerà mai.

LeBron James

Non poteva mancare in questa classifica uno dei cestisti migliori di tutti i tempi. Stiamo parlando di LeBron James, ala grande e piccola dei Los Angeles Lakers, che si aggiudica il sesto posto dei giocatori più pagati con uno stipendio di 37,436,858$. La sua è una storia senza uguali, cominciata nel 2003 con la maglia dei Cleveland Cavaliers, squadra con la quale vincerà il titolo NBA nel 2016. Ma il suo palmares non finisce di certo qui: il cestista ha vinto anche il campionato con i Miami Heat per due anni consecutivi, nel 2012 e nel 2013, il premio NBA Finals Most Valuable Player per tre volte e l’NBA Most Valuable Player per altre quattro. Inoltre, nel febbraio del 2020 ha toccato il terzo posto nella classifica dei punti totali realizzati in NBA.

Kevin Durant

Altro grande giocatore che ha fatto la storia dell’NBA e che non poteva mancare in questa classifica è Kevin Durant, che si piazza al settimo posto con 37,199,000$ annuali. Attualmente fra le fila dei Brooklyn Nets, ha iniziato la sua carriera nel 2007 con i Seattle Supersonics, giocando anche negli Oklahoma Thunder dal 2008 al 2016 e nei Golden State Warriors dal 2016 al 2019. Nel 2013/14 è stato eletto MVP della stagione e ha vinto due titoli consecutivi nel 2016/17 e 2017/18. Tanti anche i traguardi con la nazionale americana, fra cui la medaglia d’oro ai Mondiali di Turchia del 2010.

Blake Griffin

Con uno stipendio di 34,449,964$ Blake Griffin si conquista il terzultimo posto dei giocatori più pagati. Il giocatore statunitense ha debuttato con la maglia dei Los Angeles Clippers nel 2009, finché nel 2018 è passato a vestire i colori dei Detroit Pistons. Grande realizzatore, Griffin è anche un discreto assist-man ma è soprattutto dotato di una grande elevazione. Non a caso nel 2011 ha vinto uno Slam Dunk Contest, gara di schiacciate dell’All Star Weekend.

Kyle Lowry

Originario di Filadelfia e classe 1986, Kyle Lowry è un playmaker americano e dal 2012 veste i colori dei Toronto Raptors. La sua carriera in NBA è cominciata nel 2006 con i Memphis Grizzlies, mentre dal 2009 al 2012 Lowry ha giocato con gli Houston Rockets. Ad oggi il suo stipendio è pari a 33,296,296$ ed è considerato una stella dei Raptors, con i quali non solo è stato eletto All-Star NBA per 6 volte, ma ha anche ottenuto il titolo nella stagione 2018/19.

Paul George

L’ultimo posto fra i cestisti più pagati dell’NBA è occupato da Paul George, ala piccola dei Los Angeles Clippers e che percepisce all’anno 33,005,556$. Giocatore versatile, veloce, ottimo in difesa ma decisivo anche in attacco, George ha esordito con la maglia degli Indiana Pacers nel 2010 e prima di passare ai Clippers ha giocatore anche negli Oklahoma Thunder dal 2017 al 2019.

Chi saranno i giocatori più pagati dell’NBA nella stagione 2020/2021

I contratti nell’NBA tendono a garantire uno stipendio ogni anno più alto. Per la prossima stagione, tra i top ten poche sorprese e tante conferme. Ecco la classifica dei giocatori più pagati dell’NBA relativa al 2021:

  1. Stephen Curry – 43 milioni $
  2. Russell Westbrook – 41 milioni $
  3. Chris Paul – 41 milioni $
  4. James Harden – 41 milioni$
  5. John Wall – 41 milioni $
  6. LeBron James – 39 milioni $
  7. Kevin Durant – 39 milioni $
  8. Blake Griffin – 36 milioni $
  9. Paul George – 35 milioni $
  10. Klay Thompson – 35 milioni $

Altri Articoli che potrebbero interessarti

Facci sapere la tua opinione

La email non sarà pubblicata. Campi obbligatori contrassegnati con *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.