Guida al Betting Exchange

Autore: · Data: · Commenti: 0

Tutto sul Betting Exchange: come funziona, dove trovarlo, i vantaggi rispetto al betting normale, i video con tecniche e strategie,…

In questa guida:
– i migliori siti di scommesse in Italia che offrono il Betting Exchange
– la spiegazione dettagliata di come funziona il Betting Exchange
– quando conviene puntare o bancare
– i vantaggi del Betting Exchange rispetto alle scommesse tradizionali
– come fare trading sulle scommesse
– i video più utili e interessanti sul Betting Exchange
software e strumenti utili per il Punta & Banca

Bookmaker AAMS che offrono il Betting Exchange in Italia:

Betfair | Betflag


betting exchange

INTRODUZIONE AL BETTING EXCHANGE

Nota in italiano anche come “punta e banca”, la modalità del Betting Exchange permette di vivere le scommesse in maniera del tutto diversa dal solito.

Il Betting Exchange, infatti, fa venire meno il binomio scommettitore – bookmaker, permettendo al primo di ricoprire anche il ruolo del Banco e dandogli la possibilità di scegliere una partita e proporre per essa delle quote di scommessa (banca).

Altri utenti potranno quindi decidere di accettare tale proposta e piazzare una giocata (punta).

Le figure che entrano a far parte di questa scommessa sono pertanto tre: lo scommettitore che banca, colui che punta e il bookmaker che mette a disposizione la piattaforma.

IL BETTING EXCHANGE E’ LEGALE E AUTORIZZATO ADM-AAMS

Questa interessante tipologia di scommesse è diventata legale in Italia il 7 aprile 2014 (Agenzia delle Dogane e dei Monopoli – ADM ex AAMS).

COME FUNZIONA IL BETTING EXCHANGE?

Per capire meglio il concetto di Punta & Banca dobbiamo procedere per gradi e con degli esempi, che rendono tutto più semplice.

IL “PUNTARE”

Iniziamo dal “Punta”, modalità che richiama un po’ il sistema di scommesse tradizionale.

Accedendo alla piattaforma di gioco lo scommettitore si troverà di fronte, per un dato evento, diverse quote tra le quali poter scegliere.

Ad esempio, se guardiamo lo screenshot qui sotto ottenuto dal sito Betfair (uno dei migliori bookmaker in Italia per il betting exchange, lo vedremo in seguito) notiamo che per la gara Juventus – Verona ci sono fino a tre diverse quote di “Punta” per ogni evento.

1

Il sistema ci segnala, di default, la scommessa più conveniente dal punto di vista del “punta”, ovvero quella con la quota più elevata (1,23 per la vittoria della Juve, 17,5 per quella degli scaligeri e 6,8 per un pari).

Poiché sono gli utenti che determinano le quote di gioco, è assolutamente possibile e probabile avere più di una quota.

La nostra scelta dovrà ovviamente cadere sulla quota più elevata poiché dal nostro punto di vista è la migliore.

Nel caso del “punta”, il funzionamento è esattamente uguale a quello di una scommessa classica, con la differenza che ci sono più opportunità e delle quote migliori rispetto a quelle proposte dal bookmaker.

Gli importi in euro indicano la quota di scommesse che sono state fatte in corrispondenza di quella determinata quota.

QUANDO CONVIENE “PUNTARE”

Si punta su un risultato se si pensa che esso sia quello finale. Nel nostro esempio, puntare sulla Juve, dunque, ci fa scommettere sulla vittoria dei bianconeri.

IL “BANCARE” E QUANDO CONVIENE FARE IL “BANCO”

Diverso ed opposto è il discorso del “banca”, opzione con la quale si indossano le vesti del bookmaker e si scommette contro un risultato.

Nell’esempio di prima, se si decide di bancare la Juve, si pensa che la squadra di Torino non vincerà il match in oggetto.

Anche in questo caso ci sono fino a 3 quote e il sistema ci evidenzia in rosa quella migliore.

Se si decide di “bancare” la Juventus, dovremo inserire l’importo che vorremmo vincere, dal quale dipenderà la responsabilità, ovvero la nostra scommessa.

E’ tutto molto più chiaro guardando lo screenshot sotto.

2

Sostanzialmente, con una scommessa serie A di 10 euro la nostra responsabilità è di 2,40 euro.

Se vinciamo la giocata, ovvero se la Juve non vince (dunque perde o pareggia) vinciamo 10 euro (la puntata della scommessa), se invece la Juve dovesse vincere, perderemo 2,40 euro (la responsabilità).

In questo caso, dunque, non si decide quanto si vuole scommettere, bensì quanto si vuole vincere, e il sistema ci ridarà l’importo della giocata.

Se notiamo le freccette di fianco alla quota, esse significano che possiamo decidere di aumentare o diminuire le quote e, di conseguenza, la responsabilità cambia.

Bookmaker AAMS che offrono il Betting Exchange in Italia:

Betfair | Betflag

FAIRBOT, IL MIGLIOR SOFTWARE PER IL BETTING EXCHANGE

Abbiamo recentemente testato il programma Fairbot della Binteko, uno strumento imprescindibile per chi vuole avvicinarsi al betting exchange o ne ha già fatto una professione.

Fairbot è collegato al vostro account Betfair e tramite il gestore strategie esegue operazioni per conto tuo al verificarsi di determinate condizioni e regole che tu hai fissato.

Questo sistema di automazione diventa estremamente utile quando vuoi gestire più match e più eventi contemporaneamente, in modo da avere tutto sempre sotto controllo.

L’ABBINAMENTO DELLE SCOMMESSE

Non si può però diminuire in maniera indiscriminata la quota perché si rischia che essa non sia abbinata.

Praticamente, per ogni nostra scommessa “banco” c’è bisogno almeno di 1 scommettitore che accetta la giocata e fa una puntata.

Se dovessimo offrire una quota assolutamente sconveniente per il giocatore (immaginate una quota pari a 1 in favore della Juve, il che significa nessun guadagno se i bianconeri dovessero vincere), nessuno la accetterà e la nostra giocata sarà nulla.

Per sapere quanto scommettere, si può considerare l’importo in euro che avevamo visto in precedenza, che rappresenta la liquidità per una data quota di scommessa.

Maggiore è l’importo e più facile sarà trovare un abbinamento.

Il giusto bilanciamento è il segreto per avere successo nel trading delle scommesse.

VANTAGGI DEL BETTING EXCHANGE

Molti degli scommettitori che iniziano ad usare il betting exchange per le prime volte e lo fanno in maniera corretta, decidono di continuare ad usarlo per le proprie giocate sportive, dicendo addio al classico sistema di scommesse.

Tra i vantaggi, infatti, possiamo notare:

  • Quote più elevate.
  • Possibilità per un utente di operare da banco, quindi praticamente di vestire i panni di un bookmaker.
  • Possibilità di chiudere una scommessa prima della sua fine, sia per incassare un profitto che per limitare una perdita (trading sulle scommesse, lo vediamo appena sotto).
  • Possibilità di guadagno anche prima che inizia l’evento.

FARE TRADING SULLE SCOMMESSE

Uno dei vantaggi del betting exchange è, come abbiamo visto, quello di poter fare trading sulle scommesse.

Questo significa che se un dato evento non va come previsto possiamo in ogni momento vendere la nostra quota ad un utente che sarà felice di acquistarla.

Ovviamente, come nel trading in borsa, c’è bisogno che ci sia una controparte per poter vendere.

Questo concetto può essere applicato sia nel caso di perdita che di vincita.

ESEMPIO DI TRADING SU UNA SCOMMESSA

Se dovessimo scommettere sulla vittoria della Juventus, ma al 60° minuto il Verona si portasse in vantaggio per 1-0, le quote in favore dei bianconeri si alzerebbero e continuerebbero a farlo per ogni minuto che la squadra di Torino rimane in svantaggio. A questo punto potremmo decidere di vendere la nostra quota, cercando di limitare la perdita, ad un utente che è invece convinto della rimonta della Juve.

Se partiamo da una quota di 1,23 , dopo il gol la vittoria della Juventus potrebbe essere data a 2, dunque la nostra perdita sarebbe quel rialzo di 0,77 nella quotazione.

Al contrario, se scommettessimo in favore del Verona, al momento del gol potremmo decidere di vendere la nostra giocata ed incassare il guadagno realizzato fino a quel momento (la quota nel frattempo sarà scesa) ad un utente che confida nella vittoria finale della squadra di Verona.

Se, dunque, partissimo da una quota di 17,50 , la vittoria del Verona venisse data a 10, il nostro profitto sarebbe quel ribasso di 7,50 nella quotazione.

IL MIGLIOR BOOKMAKER PER IL BETTING EXCHANGE IN ITALIA NEL 2017

Nella scelta del bookmaker dove poter giocare al betting exchange, il migliore è, attualmente, Betfair.

Si tratta, infatti, del bookmaker che ha introdotto il concetto di “punta e banca” in Italia, con una serie di partite e varie tipologie di scommesse legate ad ogni match davvero numerose, ma soprattutto (quello che più conta in questo tipo di giocata) con tanti utenti che sono entrati a far parte del sistema betting exchange e contribuiscono, con le loro scommesse, a confermarlo il migliore in assoluto nel nostro paese nel 2015.

VIDEO SUL BETTING EXCHANGE

Qui di seguito alcuni dei video più utili e interessanti per imparare il Betting Exchange e le migliori tecniche e strategie per guadagnare con il Punta e Banca trovati su YouTube.

COME FUNZIONA IL BETTING EXCHANGE


STRATEGIE E TECNICHE DI BETTING EXCHANGE (WEBINAR)


COME FARE UNA SUREBET CON IL BETTING EXCHANGE


COME FARE TRADING CON IL BETTING EXCHANGE

Bookmaker AAMS che offrono il Betting Exchange in Italia:

Betfair | Betflag

SOFTWARE E TOOLS PER IL BETTING EXCHANGE

Quando si parla di betting exchange entrano in gioco tutta una serie di strumenti e tool che aiutano il giocatore a fare le sue scelte e a scommettere nella maniera migliore possibile.

BETANGEL

Il primo da segnalare è sicuramente Bet Angel, programma disponibile per utenti Windows legato alla piattaforma di gioco per il betting exchange di Betfair.

Facile da usare e con la possibilità di investire sia in maniera manuale che automatica (in entrambi i casi si ha sempre modo di tenere sotto controllo i propri risultati), Bet Angel permette di fare betting exchange anche in modalità demo, così da capire nella pratica come funziona questo emozionalmente modo di fare scommesse con il vantaggio di non rischiare denaro reale.

Oltre che operare in qualità di scommettitore, Bet Angel ti permette anche di agire come se fossi un bookmaker permettendoti di “bancare” le giocate e di dare ad altri utenti la possibilità di scommettere sulle tue “bancate”.

Molto bella è la sezione dei grafici, altamente flessibili e personalizzabili sulle necessità dell’utente, permettono di avere una visione dell’andamento del mercato davvero unica.

Oltre che sul calcio, questo software permette di fare betting exchange anche sul tennis.

La versione gratuita ha una validità di 14 giorni, mentre quella a pagamento ha un costo di 6 sterline per un mese, 18 sterline per 3 mesi o 60 sterline per un anno.

Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale www.betangel.com


BETDAQ ANGEL

Betdaq Angel, software gratuito realizzato dalla Betdaq, è un’altra opzione molto interessante per il Punta & Banca, ma disponibile solo per utenti Windows.

Si tratta di un tool che migliora in maniera notevole le chance di vittoria e che permette di avere sia la possibilità di fare delle scommesse sugli eventi singoli che su quelli multipli, puntando alla velocità e alla semplicità di gestione delle giocate.

Tra le migliori caratteristiche di questo software di betting exchange permette di avere ci sono:

  1. aggiornamento costante dei profitti e delle perdite,
  2. opzione di prendere il profitto che si sta realizzando o di minimizzare le perdite in ogni momento durante il match,
  3. indicazione della somma da giocare semplicemente inserendo il profitto che si vuole realizzare.

Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale www.betdaq.com


TOOL PER QUOTAZIONI BY ANNABET

Segnaliamo poi un piccolo ma efficiente tool online gratuito disponibile al sito annabet.com.

Una volta andati sulla pagina del tool ci si troverà di fronte due campi di testo in cui potremo andare ad inserire delle quote diverse che potremmo voler giocare, ad esempio 2 e 2,5.

Dopo aver premuto il pulsante “Calculate” si avranno le quote finali legate alla nostra eventuale scommessa sulla base dell’opzione “back” o “lay” (il “back” corrisponde al “punta”, ovvero quando si scommette sulla riuscita di un evento, mentre il “lay” corrisponde al “banca”, ovvero quando si gioca per la non riuscita di un evento).

Ad entrambi i calcoli vengono applicati cinque livelli teorici di commissioni (dal 1% al 5%), per permettere di riavere un calcolo finale il più preciso possibile.

Per usare questo comodo tool vai a pagina del tool


TOOL PER LE AGENZIE CHE VOGLIONO FARE BETTING EXCHANGE

Chiudiamo la nostra lista con il software di betting exchange di bookie.ch, tool dedicato alle agenzie che vogliono entrare in questo settore.

Si tratta dell’unica piattaforma multi-mercato disponibile nell’industria, molto completa grazie agli strumenti di gestione della liquidità che permettono di tenere sempre sotto controllo l’insieme delle scommesse attraverso un’interfaccia front-end davvero completa e progettata pensando sia alla facilità che alla flessibilità.

Tra le caratteristiche principali possiamo vedere lo streaming video per creare la massima interazione con il giocatore-utente, un controllo dell’esposizione di mercato davvero potente e immediato, la possibilità di fare scommesse hedge il tutto contornato, come detto prima, da un’interfaccia davvero semplice.

Per maggiori informazioni su questo tool vai sul sito bookie.ch


E per concludere questa guida, non mi resta che augurarti buona fortuna e tanti guadagni con il betting exchange!

Stay Tuned!
Michele Martinelli

Lascia un commento

Campi obbligatori contrassegnati con *. L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.