Scommesse e quote vincente Europei femminili calcio 2022

Siti scommesse Europei di calcio femminile


adm gov
I pronostici degli europei femminili calcio dei nostri esperti di calcio, le quote risultati esatti degli europei e le migliori offerte e promozioni sulla competizione delle nazionali femminili.

In questa pagina:

  • Le migliori quote Vincente Europei calcio femminile
  • Le quote capocannoniere Europei femminili
  • Gli stadi degli Europei femminili
  • I gironi dell’Europeo femminile
  • L’albo d’oro degli Europei femminili di calcio

Il campionato europeo di calcio femminile 2022 è alle porte, dato che la tredicesima edizione della competizione prenderà il via il 6 luglio e si concluderà alla fine dello stesso mese. L’evento si disputa con un anno di ritardo, visto che la UEFA ha deciso di posticiparla per evitare le concomitanze con gli Europei di calcio maschile e le Olimpiadi di Tokyo del 2021.

Quote vincente Europei calcio femminile 2022

Spagna 4,50
Inghilterra 5,50
Paesi Bassi e Francia 6,00
Germania 8,00
Svezia 8,50
Norvegia 15
Danimarca e Italia 25
Austria, Portogallo e Svizzera 50
Nord Irlanda, Belgio e Islanda 100
Finlandia 200
Maggiori informazioni su Snai
Con l’inizio del campionato europeo di calcio femminile si fanno vive anche le scommesse sulla nazionale che riuscirà ad alzare la coppa. Le quote vincente proposte da Snai non vedono tra le più favorite né la Germania – quella con più trofei conquistati – né i Paesi Bassi che hanno trionfato cinque anni fa.

La Spagna e le padrone di casa dell’Inghilterra sembrano essere le favorite per portare a casa il titolo. L’Italia, invece, paga la scottatura dell’edizione nei Paesi Bassi del 2017, quando ha dovuto salutare anticipatamente il gruppo, essendo uscita al termine della fase a gironi con l’ultimo posto e i soli 3 punti conquistati con la vittoria contro la Svezia per 3-2.

Scommesse capocannoniere Europei femminili

White E.6,00
Katoto M.a.7,00
Hermoso J.8,00
Miedema V.9,00
Gonzalez E.9,00
Toone E.12
Schuller L.12
Mead B.12
Putellas A.15
Martens L.18
Popp A.18
Blackstenius S.18
Snoeijs K.20
Hemp L.20
Spitse S.20
Hegerberg A.20
Graham Hansen C.25
Beerensteyn L.25
Rolfo F.25
Jakobsson S.25
Crnogorcevic A.30
Stanway G.30
Wullaert T.30
Bonmati A.30
De Caigny T.30
Maggiori informazioni su Snai

Stadi e date Europei calcio femminile 2022

Ad ospitare l’europeo sarà l’Inghilterra, che accoglierà le calciatrici delle sedici nazionali in gara negli impianti più famosi del paese, tra cui Wembley e l’Old Trafford – rispettivamente casa della nazionale inglese e del Manchester United. E sarà proprio il terreno di gioco dei Reds ad ospitare la partita inaugurale tra Inghilterra e Austria.

L’europeo femminile vede quattro gironi formati da quattro squadre, di cui solo le prime due passeranno alla fase a eliminazione diretta. I quarti di finale si svolgeranno tra il 20 e il 23 luglio, le semifinali si terranno tra il 26 e 27 luglio e la finale si disputerà il 31 a Wembley.

Gironi Europei calcio femminile 2022

Tra le partecipanti figura anche l’Italia che – nelle tredici edizioni di questo evento – ha preso parte in 12 occasioni (l’unica mancata qualificazione risale al 1995). Le Azzurre, che nel loro albo d’oro contano due secondi posti e un terzo, affronteranno Francia, Belgio e Islanda nel Gruppo D. Le campionesse in carica dei Paesi Bassi si troveranno a fronteggiare la Svezia, il Portogallo e la Svizzera nel Gruppo C.

La finalista perdente dell’ultima edizione – la Danimarca – è nel Gruppo B insieme a Germania, Spagna e Finlandia. Le padrone di casa dell’Inghilterra, invece, troveranno Austria, Norvegia e Irlanda del Nord (alla prima partecipazione) nel Gruppo A.

Albo d’oro Europei calcio femminile

1984 Svezia
1987 Norvegia
1989 Germania Ovest
1991 Germania
1993 Norvegia
1995 Germania
1997 Germania
2001 Germania
2005 Germania
2009 Germania
2013 Germania
2017 Olanda

Gli europei calcio femminile si disputano dal 1984, anno in cui si è imposta la Svezia. Il titolo è poi rimasto in Scandinavia nel 1987, anche se è andato nelle mani della Norvegia che ha sconfitto in finale le campionesse in carica.

Nel 1989 e nel 1991 a trionfare è stata la Germania (nel primo caso era Germania Ovest, ndr), mentre nel 1993 la Norvegia è tornata ad alzare la coppa sconfiggendo le padrone di case dell’Italia al Dino Manuzzi di Cesena.

Dal 1995 al 2013 c’è stato l’assolo della Germania che ha vinto il titolo per 6 edizioni consecutive, una delle quali contro l’Italia nel 1997. L’ultima edizione disputata ha visto l’assegnazione della prima coppa ai Paesi Bassi che oltretutto hanno potuto festeggiare davanti al pubblico di casa.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.