Sito di informazioni per il consumatore. Comparazione offerte bookmaker AAMS dal 2008.

Criteri di valutazione per definire i migliori siti di scommesse

Autore: · Data:

Criteri di valutazione: ovvero su quali parametri si basano le recensioni

Ai nostri recensori e commentatori è richiesto di esprimere una valutazione oggettiva tenendo conto dei seguenti parametri: tipo di bonus di benvenuto e metodi per ottenerlo, varietà dell’offerta, disponibilità e attenzione dell’assistenza clienti.

Quali sono le modalità di pagamento accettate sia per il prelievo che per il deposito? Anche in questo caso è fondamentale la carta di credito VISA o MASTERCARD, ma anche le prepagate tipo Skrill, Neteller, Paysafe Card, sempre più utilizzate in questo ambito. È facile prelevare? È veloce? È sicuro? Anche questi sono aspetti importanti per giudicare una casa da gioco per scommesse.

Il bookmaker propone scommesse live? Di questi tempi offrire un’esperienza di questo tipo è fondamentale, così come è molto apprezzato lo streaming dei match di calcio, basket e tennis. Bisogna poi valutare l’aspetto grafico: come si presenta il sito? È chiaro, di facile navigazione, vanta un’ottima usabilità? Dispone di un’applicazione per smartphone e tablet?

Arrivati a questo punto dobbiamo toccare un punto cruciale, che permette di scegliere un sito per scommettere piuttosto ad un’altro: le quote. Ogni portale offre le proprie quote che variano in base a diversi fattori come: lo sport, il campionato, lo stato in cui si gioca il match e pure l’importanza della partita.

Gli operatori trattengono sempre una parte degli importi derivanti dalle scommesse come loro profitto, ecco perché è importante conoscere il payout, cioè la percentuale che spetta a noi utenti al netto del guadagno del sito di scommesse. Più si avvicina al 100% e più si alza l’importo che otteniamo.

Quote bookmakers e payout

Nel recensire al meglio gli aspetti più importanti di ogni bookmaker non si può tralasciare il livello delle quote. Si tratta di un aspetto fondamentale che influisce in modo determinante sulla scelta di un bookie rispetto ad un altro.

Questo perché ogni bookmaker è libero di trattenere una parte del denaro ricavato dalle puntate come suo profitto. La percentuale ovviamente, varia da operatore ad operatore e sottraendola dalla cifra 100, otteniamo il payout.

Cos’è il payout? È la misura del guadagno reale che l’utente scommettitore avrà in caso di vincita. Bisogna sapere che le quote offerte dai siti di scommesse non cambiano solamente da sport a sport, ma variano anche in base a molti altri fattori.

Tra questi troviamo l’importanza del campionato o competizione in questione, lo stato in cui si tengono le partite, e la popolarità del singolo match.

Ogni bookmaker online è supportato da un team di esperti che calcola le quote tenendo conto di numerose variabili: squalifiche, infortuni, stato di forma dei giocatori, risultati storici, tendenze sulle giocate in casa e fuori casa e via dicendo.

Spesso, i siti scommesse ADM-AAMS decidono di offrire quote maggiorate sulle partite di cartello ed è superfluo aggiungere che si tratta di occasioni per guadagnare di più assolutamente da non perdere. In genere si tratta di un punto in più, ma a volte si arriva anche a quote eccezionali anche sopra i 20 punti.

I campionati più importanti come la Premier League, la Serie A, ma anche la Champions League, avranno quindi dei payout più alti rispetto alle competizioni minori.

Facciamo un esempio pratico per capirci meglio: se hai puntato 100 euro e la quota payout è dell’88%, tu in realtà intaschi 88 euro (12 vanno all’operatore). Se la quota payout è invece del 95%, intaschi ben 95 euro (5 andranno al bookmaker come profitto).

Ecco perché quote e payout sono valori molto importanti per gli scommettitori, siano essi alle prime armi o già esperti. Nella seguente tabella riportiamo le percentuali minime e massime basate sui campionati di tutto il mondo, conosciuti o meno.


Payout minimi e massimi dei migliori siti per scommesse sportive

BookieCalcioAltri SportCalcio LiveAltri sport live
Snai90.9 – 95.1%89.9 – 92.5%89.5 – 91.4%87.4 – 92.3%
Betfair89.8 – 94.2%87.9 – 92.2%87.7 – 90.7%89.9 – 93.3%
Eurobet90.5 – 95.3%90.8 – 94.8%87.0 – 91.3%88.4 – 93.2%

Bookmaker ADM e sicurezza dei pagamenti e della protezione dei dati sensibili

Il fattore sicurezza è senza dubbio uno tra i più importanti da considerare nella scelta di un operatore scommesse, ecco perché vogliamo ritornare ancora una volta sul discorso, ricordando che tutti i bookmaker citati nel nostro blog sono in possesso di regolare licenza AMS, rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Detto questo, quali sono gli altri elementi che ci permettono di piazzare le nostre scommesse in tutta tranquillità e sicurezza? Innanzitutto i sistemi crittografati per la tutela della privacy e dei pagamenti, garantiti da società come Thawte e Symantec Corporation. Va inoltre valutata la sensibilità di ogni operatore rispetto alle patologie legate alle scommesse, quindi Gioco Responsabile e autolimitazione.

I portali che promuoviamo sono tutti all’avanguardia per quanto riguarda gli aspetti più importanti di sicurezza e gioco responsabile: Snai ad esempio, garantisce una connessione sicura a 256 bit ed è controllato dall’ESSA, ente che previene la frode sportiva. Allo stesso livello troviamo anche Betfair e William Hill, che garantiscono connessione a 256 bit, controllo di ESSA e collaborazione con Gambling Therapy e G4X per la prevenzione delle patologie da gioco.

Molto sicuri sono anche Sisal Matchpoint, Bwin (che supporta GamCare), nonché 888 Sport e Betway, che oltre alla connessione sicura a 128 bit, collaborano con Gambling Therapy e G4.

Bonus di benvenuto

I bonus di benvenuto rappresentano una sorta di “biglietto da visita” per ogni operatore di scommesse degno di questo nome, ecco perché vengono modificati e aggiornati più volte durante l’anno. Spesso, la decisione di iscriversi ad un sito scommesse piuttosto che ad un altro parte proprio dal tipo e dall’ammontare del bonus offerto.

Possiamo distinguere due filoni principali che differenziano i bonus per i nuovi utenti: bonus sul primo deposito e bonus sulla prima scommessa. I primi necessitano di un versamento minimo sul conto gioco, che nella maggioranza dei casi è pari a 10 euro (qualcuno propone anche un minimo di 5 euro).

I secondi sono legati alla prima scommessa effettuata, che deve di solito sottostare a dei requisiti (tipologia o quota minima) e in genere viene rimborsata per una percentuale o per l’intero importo. Una pratica molto comune tra i bookmaker è quella di regalare 5€ gratis all’invio del Documento d’Identità che convalida poi il conto gioco.

La corsa a chi offre il bonus migliore è sempre aperta tra gli operatori di scommesse, per questo tutti i nuovi iscritti potranno godere di offerte sempre più vantaggiose.

Metodi di deposito e prelievo

Ecco un altro aspetto fondamentale da valutare per ogni sito di scommesse: la varietà di metodi accettati per i versamenti e i prelievi. Possiamo affermare che praticamente la totalità dei bookmaker accetta le carte di credito (e le prepagate) dei classici circuiti Visa, Mastercard e qualcuno anche American Express.

Il discorso varia per i conti online come Skrill, Neteller, Paysafe Card, Paypal: la maggior parte degli operatori li accetta, altri potrebbero escluderne qualcuno. Molto comune, ma meno veloce nell’accredito, è il bonifico bancario, mentre è poco utilizzato l’assegno.

Gli altri metodi, comuni soprattutto tra i bookmaker italiani, sono la carta Postepay e il Bancoposta, mentre qualcuno potrà proporre le proprie card ricaricabili (ad esempio Lottomatica Card).

Scommesse Live

Una volta proposte solamente dai “big” del settore, oggi le scommesse live fan parte degli sportsbook di praticamente tutti gli operatori. Si differenziano dalle classiche scommesse pre-match e antepost, perché si attivano con l’inizio della partita e quindi si può puntare in diretta anche su mercati molto particolari.

Alcuni esempi possono essere nel calcio: il prossimo calcio d’angolo, il prossimo rigore, il prossimo marcatore. Le quote sono aggiornate live in tempo reale in base all’andamento delle partite, per cui ovviamente partono ad una cifra, ma possono chiudersi con un’altra completamente differente al termine del match.

Le scommesse live sono molto emozionanti, e grazie alle moderne applicazioni mobile ti permettono di scommettere addirittura allo stadio mentre stai seguendo la tua squadra del cuore, oppure a casa sul divano mentre ti guardi la partita in TV.

Applicazione mobile

Collegandoci al paragrafo precedente, con l’evolversi delle connessioni e di internet, ormai è d’obbligo proporre siti “mobile first” o ancora meglio, applicazioni specifiche per smartphone e tablet Android e iOS.

Il fatto di scommettere su un’app costruita appositamente per mobile costituisce per l’utente un valore aggiunto, oltre a garantirgli la possibilità di piazzare puntate con pochi click.

Quegli operatori che non hanno ancora sviluppato un’app scommesse, dispongono comunque di versioni ottimizzate del proprio portale, in modo che anche navigando dagli smartphone, siano il più veloce ed efficace possibili.

Interfaccia grafica e usabilità

Questo è un aspetto che forse non viene calcolato nei primi momenti, ma a lungo andare può deteriorare il rapporto tra un utente e il sito scommesse. Sto parlando dell’aspetto grafico e soprattutto dell’usabilità della piattaforma di betting.

È chiaro che se per piazzare una puntata devo passare attraverso 4-5 finestre, con altrettanti click o inserimenti di dati, sarò un po’ scoraggiato. Idem se fatico a trovare i mercati che mi interessano perché i menu sono poco chiari, oppure i colori stessi del sito appesantiscono vista e ricerche.

Sono punti che nel 2019 vanno tenuti molto in considerazione quando si progettano i siti di scommesse. Più un sito è “user friendly” e più iscritti e appassionati vi si avvicineranno, questo è poco ma sicuro.

Servizio Clienti

Chiudiamo questa carrellata sui criteri di valutazione dei portali di scommesse con l’assistenza clienti. L’utente deve avere ben chiaro come e dove contattare il sito in caso di problemi, quindi ben vengano le opzioni come chat dal vivo, numeri di telefono, indirizzi email.

I contatti devono avere un posto prioritario nella struttura del sito e va da sé che gli operatori che rispondono alle richieste devono dimostrarsi sempre disponibili, gentili e preparati. Sembra poco, ma qui c’è in gioco la reputazione del brand, per cui il comportamento del servizio clienti è un aspetto che non deve essere sottovalutato.