Sito di informazioni per il consumatore dal 2008

Juventus – Napoli vale una stagione: probabili formazioni e quote dell’atteso recupero

Juventus – Napoli vale una stagione

Mancate presentazioni, ATS, 3-0 a tavolino, battaglie legali, rinvio, rinvio del rinvio: chi più ne ha, più ne metta! Non si sono fatte davvero mancare nulla Juventus e Napoli che, a distanza di oltre 6 mesi rispetto alla data stabilita dal calendario si affronteranno nel match valevole per la 3°giornata di andata di Serie A. Lo faranno al termine di un iter lunghissimo – sul quale preferiamo non dilungarci nuovamente – e con 3 punti in palio che avranno un peso specifico maggiore rispetto a quello che avrebbe avuto se si fosse disputata lo scorso ottobre.

Bianconeri e biancoazzurri scenderanno in campo domani pomeriggio allo Juventus Stadium dall’alto dei 56 punti ciascuno in classifica, che valgono momentaneamente il quarto posto in classifica: vincere domani, per l’una o per l’altra, significherebbe scavalcare l’Atalanta (attualmente terza a 58 punti) e dare un forte segnale alle pretendenti per un posto tra le prime quattro. Un obiettivo che ad inizio stagione era visto in modo diametralmente opposto dalle due compagini ma che, complice le difficoltà riscontrate ad oggi dai bianconeri in classifica, è diventato addirittura obiettivo indispensabile – e tutt’altro che facilmente raggiungibile – per evitare il tracollo sportivo e finanziario di questi ultimi, come si legge anche nei nuovi siti scommesse.

Dal canto proprio il Napoli arriva alla gara dello Stadium (fischio d’inizio fissato alle 17.45, in contemporanea con l’altro recupero tra Inter e Sassuolo) in un ottimo stato di forma:  16 i punti conquistati dagli uomini di Gattuso nelle ultime 6 gare di campionato, frutto di 5 vittorie e di un pareggio. Il tecnico dei campani è pronto ad affidarsi alla formazione che gli sta dando maggiori certezze: davanti a Meret (favorito su Ospina, non ancora al 100%) ci saranno Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly – al rientro dopo la squalifica – ed Hysaj. In mediana dipende tutto da Demme: se dovesse recuperare spazio a lui accanto a Fabian Ruiz, viceversa è pronto Bakayoko; davanti è tutto deciso, con Zielinski trequartista dietro Lozano, Insigne e Dries Mertens.

Qualche dubbio anche per Andrea Pirlo, che si è detto sereno nonostante le voci che vogliono un sempre più insistente ritorno di Massimiliano Allegri sulla panchina bianconera. L’ex regista di Milan e Juventus dovrà rinunciare – oltre a Demiral e Bonucci – a Federico Bernardeschi, risultato positivo questa mattina al Covid 19: spazio dunque a Chiellini e De Ligt al centro, con Cuadrado e Danilo a completare il quartetto davanti a Szczesny (confermato da Pirlo in conferenza stampa). A centrocampo vista l’assenza di Bernardeschi probabile il rientro dal primo minuto di Ramsey, con Kulusevski destinato alla panchina dopo la pessima prestazione nel derby; in mediana si rivedrà Rabiot, al suo fianco uno tra Bentancur (favorito) e Mckennie. Intoccabile Federico Chiesa sulla corsia di sinistra, pronto ad agire con Ronaldo ed uno tra Morata e Dybala: la notizia difatti è che dopo settimane l’argentino torna tra i convocati e si candida addirittura per una maglia da titolare.

Nonostante il periodo di forma delle due compagini, i bookmakers vedono ancora i bianconeri come favoriti nella gara secca: l’1 della Juventus paga circa 2 volte l’importo giocato, mentre la X – unico risultato a non essere ancora uscita nei due precedenti stagionali tra Campionato e Supercoppa – è quotato tra il 3.50 ed il 3.60. Leggermente più alta invece la quota in caso di colpaccio esterno degli azzurri: il 2 degli uomini di Gattuso paga circa 3.80 volte l’importo giocato. Se volete puntare più in alto, date un’occhiata al nostro pronostico Juventus – Napoli risultato esatto.

Altri Articoli che potrebbero interessarti

Facci sapere la tua opinione

La email non sarà pubblicata. Campi obbligatori contrassegnati con *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.