Euro 2016: Scommesse e pronostici Quarti di finale

Autore: · Data: · Commenti: 0

Europei Francia 2016

I quarti di finale di Euro 2016

28 giugno 2016. Mancavano solamente i due match di ieri, per chiudere il discorso ottavi di finale e vedere finalmente completato il tabellone dei quarti.

L’Italia vince per 2-0 contro la Spagna, contro ogni previsione, rischiando di subire il pareggio, ma anche di dilagare, se un grandissimo De Gea non avesse messo ben più di una pezza alle pericolose incursioni azzurre.

Per la squadra di Conte, a segno Chiellini di testa, sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto potente da Eder al minuto 33, e poi raddoppio di Pellé in contropiede su assist di Darmian nei minuti finali. Ora l’Italia affronterà a testa alta la Germania, sabato 2 luglio alle ore 21.00.

La sfida serale tra Inghilterra ed Islanda regala grosse sorprese, infatti la “cenerentola” dell’Europeo spedisce a casa i leoni di sua maestà con un 2-1 meritatissimo.

Inglesi subito in vantaggio al quarto del primo tempo, con il rigore trasformato da Rooney per fallo di Haldorsson su Sterling.

La festa britannica dura solo 2 minuti, infatti al sesto, è Ragnar Sigurdsson a riportare in pari la formazione islandese, che dodici minuti dopo al 18°, addirittura passa in vantaggio con Sigthorsson.

Non c’è gioco tra le fila della squadra allenata da Hodgson: le conclusioni a rete sono tutte approssimative, come molti passaggi; le stelle come Kane, Sturridge e lo stesso Rooney, girano a vuoto, e agli islandesi basta rinchiudersi in difesa per tenere il vantaggio e compiere il miracolo.

Per loro, nei quarti di finale, è tempo di affrontare i padroni di casa francesi, domenica 3 luglio alle ore 21.00.


27 giugno 2016. Sabato scorso si sono giocati i primi tre Ottavi di Finale di Euro 2016, che hanno visto il passaggio di turno delle seguenti nazionali: Polonia, Galles e Portogallo, mentre domenica 26 giugno è la volta di Francia, Germania, e Belgio: vediamo cosa è successo in queste emozionanti sfide.

Si parte il pomeriggio alle 15.00 con l’equilibratissimo match tra Polonia e Svizzera, terminato 1-1 nei tempi regolamentari.

E’ la Polonia, la prima a passare in vantaggio, grazie ad un avvio molto aggressivo, che porta vicini alla conclusione Milik in almeno due occasioni, e Krychowiack: il gol però porta la firma di Blaszczykowski, ed arriva al 36°.

La Svizzera reagisce nel secondo tempo, arrivando al pareggio all’82°, con una prodezza in rovesciata, firmata Sherdan Shaquiri: il gol più bello, fin’ora, a questo Europeo.

I supplementari non lasciano intravedere grosse occasioni, a parte un paio nel secondo tempo a favore della Svizzera, prodigiosamente neutralizzate da Fabianski.

Alla lotteria dei rigori sbaglia solamente Xhaka per la Svizzera, che calcia fuori il secondo penalty, mentre vanno a segno tutti gli altri, compreso Krychowiack che regala la vittoria alla Polonia, che nei quarti affronterà, giovedi 30 giugno, il Portogallo.

Sabato alle 18.00 invece, il secondo ottavo di finale ha messo di fronte Galles ed Irlanda del Nord, con risultato finale di 1-0 in favore della squadra di Bale, come da nostro pronostico.

Il derby britannico è stato abbastanza equilibrato, leggermente più incisivo da parte della squadra di Martin O’Neill nel primo tempo, con almeno un paio di occasioni a favore.

Nella seconda frazione cresce invece il Galles, fino al minuto del gol, il 75°, dove su cross del solito incredibile Bale, McAuley insacca nella propria rete per anticipare Robson-Kanu.

L’Irlanda del Nord si autoelimina così dalla competizione, mentre il Galles incontrerà ai quarti di finale il Belgio, venerdì 1 luglio.

L’ultimo ottavo del sabato è stato quello tra Croazia e Portogallo, giocato la sera alle ore 21.00, e terminato 1-0 per la squadra di Ronaldo.

Una partita senza troppe emozioni, come dimostrano anche gli zero tiri in porta da entrambe le parti, tutto scorre senza scosse fino ai tempi supplementari.

Qui il match inizia a ravvivarsi, complici anche gli ingressi di Kalinic per la Croazia e del decisivo Quaresma, per il Portogallo. Per i croati da segnalare gli errori di Vida, che non centra la porta vuota di testa e Perisic, che invece colpisce un palo.

Da un grave errore di Ronaldo che spreca calciando su Subasic un’occasione ghiottissima, nasce il gol della vittoria portoghese al 117°, con Quaresma che raccoglie la respinta del portiere croato, ed insacca l’1-0 decisivo.

Nel finale non riescono a finalizzare né VidaPjaca per i croati, che se ne tornano a casa; il Portogallo invece affronterà la Polonia giovedì 30 giugno.

La domenica degli ottavi di Euro 2016 si apre alle 15.00 con la Francia che batte una sorprendente Irlanda per 2-1, come da nostro pronostico.

La partita era iniziata veramente male per i transalpini padroni di casa, con un rigore contro, già al secondo minuto di gioco per un fallaccio di Pogba ai danni di Long: Rizzoli assegna il penalty e Brady trasforma per l’impensabile 1-0 Irlanda.

La Francia viene presa un po’ dal panico, e non riesce a creare occasioni importanti fino alla fine del primo tempo, quando Payet si fa parare un tiro da Ward.

Nel secondo tempo, Deschamps toglie Kantè ed inserisce Coman, e questo favorisce le giocate degli attaccanti: è infatti Griezmann a raccogliere un cross di Sagna al 57° e a pareggiare i conti.

Passano solo 4 minuti e “Grizou” raddoppia grazie alla bella sponda di Giroud, trasformando di fatto una partita iniziata malissimo, in un match a senso unico, con i francesi galvanizzati dal “ribaltone”, che attaccano su ogni fronte.

Finisce 2-1, ed ora la squadra di Deschamps dovrà affrontare la vincente di Inghilterra – Islanda, nella giornata di domenica 3 luglio 2016.

Alle ore 18.00 si è giocato invece l’ottavo di finale tra Germania e Slovacchia, con la vittoria netta dei tedeschi per 3 a 0, come da nostro pronostico.

La squadra di Loew amministra, splendidamente il match contro una Slovacchia evanescente, andando subito in rete all’8° del primo tempo, con Boateng sugli sviluppi di un cross.

Quattro minuti dopo, otteni anche un calcio di rigore per fallo di Skrtel in area su Mario Gomez: il tiro di Ozil dagli undici metri, viene però parato da Kozacic.

Prima della fine del primo tempo, i campioni del mondo raddoppiano con Mario Gomez che realizza un bell’assist di Draxler. Nel secondo tempo la situazione non cambia di una virgola, con la Germania sempre alla ricerca del gol, che arriva grazie all’ottimo Draxler al 63°.

Dopo aver sfiorato più volte la goleada, ora la formazione tedesca si appresta ad affrontare la vincente di Italia-Spagna, sabato 2 luglio 2016.

La partita che chiude il programma di domenica è testimone di un’altra goleada, questa volta inflitta dal Belgio per 4-0 all’Ungheria, come avevamo pronosticato.

Anche questo match è veramente a senso unico, con i “diavoli rossi” scatenatissimi da una parte, e dall’altra il povero portiere Kiraly che fa davvero del suo meglio per contenere i danni.

Il risultato si sblocca subito al 10° del primo tempo con Alderweireld che insacca di testa un perfetto cross di De Bruyne.

Seguono molte altre occasioni per i belgi, nonostante Dzsudzsák cerchi sempre di tenere alto l’impegno dei suoi, che non diventano però, quasi mai veramente pericolosi.

Sul finale del secondo tempo la squadra di Wilmots dilaga, mandando in rete nel giro di 12 minuti, dal 78° al 90°, rispettivamente Batshuayi, Hazard e Carrasco.

Ai “diavoli rossi” spetta ora il Galles ai quarti di finale, il primo luglio 2016.

Il logo “Euro 2016” è di proprietà di UEFA.COM

Altri Articoli che potrebbero interessarti