Scommesse sul VAR

Attivo da alcuni anni, il VAR ha rivoluzionato il mondo del calcio e degli episodi arbitrali. Cosa significa VAR? Il VAR (Video Assistant Referee) è un sistema innovativo di tecnologie ed esperienze umane al servizio del direttore di gara.

Che cos’è il VAR?

Il sistema VAR consiste nella registrazione di ogni momento della partita tramite tutte le telecamere disponibili. Questi filmati vengono visualizzati in tempo reale in quella che viene conosciuta comunemente come “Sala Var”.

A visualizzare i filmati ci sono due arbitri che collaborano con l’ufficiale di gara, aiutandolo nella valutazione degli episodi dubbi che avvengono durante un incontro di calcio.

Siti scommesse VAR


gioco responsabile aams

Scommesse sul VAR

Alcuni bookmaker hanno iniziato ad introdurre le scommesse sul VAR già nella stagione successiva all’implementazione dello stesso (in Italia il campionato di serie A 2017-2018).

La scommessa VAR rientra solitamente nella sezione delle scommesse denominata “SANZIONI”. Questa categoria contiene normalmente tutto ciò che è indicato dall’arbitro e dai suoi assistenti, come ad esempio ammonizioni, espulsioni, rigori, ed appunto interventi VAR.

Il VAR è quindi un momento tracciabile, con regole e criteri chiari d’uso e di applicazione. Ecco perché lo stesso rientra tra le scommesse possibili in un incontro di calcio.

Scommessa VAR: come funziona

Attualmente la scommessa VAR consiste sul fatto che il direttore di gara decida o meno di controllare al VAR uno o più azioni dubbie.

Var si o no scommesse

La scommessa VAR consiste nel fatto che il direttore di gara vada a guardare (Sì) o non vada a guardare (No), almeno una volta il video nella postazione a bordo campo.

Non è influente, al fine della scommessa, se la visualizzazione apporterà conseguenze (rigori assegnati, goal convalidati o meno, cartellini) sui risultati o ai giocatori.

Anche il risultato finale della partita stessa, il numero di goals realizzati e la squadra vittoriosa non sono determinanti ai sensi di questa tipologia di scommessa.

Alcune piattaforme stanno testando ulteriori varianti alla “scommessa VAR”, valutando l’introduzione delle quote per le categorie “espulsione VAR”, “rigore VAR” e “VAR annulla rete/annulla goal”.

Dopo aver rivoluzionato le partite e l’approccio di addetti e tifosi alle scelte arbitrali, il VAR, grazie alla quota su “Scommessa VAR” sta rivoluzionando anche le scelte dei bookmaker.

 Quando interviene il VAR?

L’utilizzo del VAR è permesso solamente in quattro situazioni di gioco ben definite, solamente le più problematiche e quelle che danno adito alle maggiori proteste e polemiche (che spesso si protraggono anche dopo l’incontro, arrivando ad essere ricordate per anni).

Quando può intervenire il VAR? Queste sono le quattro situazioni possibili:

  • In fase di assegnazione di un goal
  • In caso di dubbio nell’assegnazione di un caso di rigore
  • Per i casi di espulsione diretta (rosso diretto)
  • In caso di errori di identità nell’assegnazione di un cartellino.

L’intervento VAR non può essere richiesto da un giocatore o un allenatore, ma entra in azione in maniera automatica quando scopre un problema in uno dei casi sopracitati. 

Come funziona il VAR

  1. Il VAR informa l’arbitro via radio in merito ad una possibile decisione da rivedere.
  2. Gli arbitri in posizione VAR analizzano tramite i video a loro disposizione l’evento dubbio, spiegando nello stesso momento cos’è successo.
  3. L’arbitro ascolta quanto gli viene detto e decide se recarsi a vedere lo spezzone video in una posizione appositamente creata a bordo campo.
  4. L’arbitro guarda il video e prende una decisione in merito.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.