Scommesse, le migliori quote e i Pronostici sulla America’s Cup di Vela

Autore: · Data: · Commenti: 0
Scommesse, quote e pronostici sulla coppa america di vela louis vuitton america cup

Coppa America “Louis Vuitton Cup” 2017
In questa pagina:
– i migliori bookmaker per scommettere sulla America’s cup
– la presentazione delle squadre favorite per la vittoria della Coppa America 2017
– le migliori quote antepost sul team vincente Coppa America di vela
– le possibile sorprese (gli outsider)
– il pronostico dei nostri esperti di vela sul vincitore della America’s Cup 2017


i Migliori Siti per scommettere online sulla Coppa America 2017

Migliori Bonus
Bookmaker Bonus di Benvenuto % Valutazione Ottieni Bonus
Snai.it 5€ free+20€ free+50€ a week N.P.
Betfair.it 100% fino 50€ 100%
Better di Lottomatica 20€ + 500€ Rimb. 100%
Eurobet 10€ + 100€ 50%
SkyBet.it 50% fino a 100€ 50%
Bet365.it 100% fino 100€! 100%
William Hill 100€ + 5€ settimana 50%


AGGIORNAMENTO QUOTE COPPA AMERICA VELA

07 Giugno – All’alba delle semifinali di Louis Vuitton Cup, la cui vincitrice si scontrerà poi con Oracle Team per l’assegnazione della Coppa America, vediamo i pronostici vincenti di Bet365 al 07/06/2017:

Pronostico vincente Louis Vuitton Cup

Team New Zealand 1.33
Team Softbank Japan 6.50
Artemis Racing 8.00
Ben Ainslie Land Rover 13.00

Pronostico vincente America’s Cup

Oracle Team USA 1.60
Team New Zealand 2.75
Team Softbank Japan 15.00
Artemis Racing 17.00
Ben Ainslie Land Rover 19.00

LA STORIA DELLA COPPA AMERICA

L’Americas’s Cup, in italiano “Coppa America” è la competizione più prestigiosa nello sport della vela, nonché il trofeo sportivo più antico per il quale si gareggia oggi, essendo nata nel 1851. Quest’anno il torneo, alla sua 36esima edizione, si svolgerà nell’arcipelago delle Bermude.

L’America’s Cup viene assegnata ogni 4 anni con una formula variabile che prevede comunque scontri diretti tra i team in regate da due imbarcazioni alla volta. Il team che vince il trofeo, ottiene il diritto di organizzare l’edizione successiva, decidendo dove questa avverrà, e cambiando regole e struttura delle imbarcazioni.

Che cos’è a rendere la Coppa America la competizione velistica più seguita e apprezzata al mondo? Provate a guardare una gara: lo spettacolo dato da due catamarani lanciati  fianco a fianco sull’acqua ad una velocità di 40/50 nodi è veramente imperdibile!

Pensate che in soli 10 anni, da Valencia 2007 a Bermuda 2017, la velocità di una classe Coppa America è quadruplicata, impiegando un decimo dell’equipaggio di dieci anni fa. E’ proprio la sfida fianco a fianco a rendere intrigante questo trofeo, che in passato vedeva troppo distacco tra i team più forti e quelli più deboli, con conseguenti gare piuttosto noiose.

Per la prima volta dal 2000, non c’è un team italiano in Coppa America, gli ultimi sono stati: Luna Rossa nel 2000, quando perse la finale contro Team New Zealand (nel 2000), +39 e Mascalzone Latino. L’unica altra imbarcazione italiana ad arrivare in finale della Coppa America è stata il Moro di Venezia nel 1992.

La quasi totalità delle edizioni è stata vinta da un team USA (30 edizioni su 35), escludendo una vittoria dell’Australia nel 1983, la doppietta di Team New Zealand nel 1995 e nel 2000, e quella di Alinghi (Svizzera) nel 2003 e nel 2007.

DATE DI INIZIO E FINE AMERICA’S CUP 2017

La fase di qualificazione, chiamata “Round Robin” è iniziata venerdì 26 maggio e terminerà sabato 3 giugno. I Round robin sono due e prevedono che i 6 team (USA, New Zealand, England, Sweden, Japan e France) si scontrino tra di loro per ben 2 volte, in modo da definire 4 team sfidanti che passano alla fase successiva.

Le due semifinali  tra le sfidanti si disputano da domenica 4 giugno fino a giovedì 8 giugno e prevedono 3 gare per giorno. Le finali sfidanti (la Louis Vuitton Cup) invece, saranno da Sabato 10 a Lunedì 12 giugno tra le due imbarcazioni che si affronteranno in 3 gare ogni giorno.

Perchè “sfidanti”? Perchè i campioni in carica (defender) della coppa, Oracle team USA, usciranno di scena dopo il round robin per attendere la migliore sfidante e vincitrice della Louis Vuitton Cup nella finale vera e propria della Coppa America, in programma dal 17 al 27 giugno 2017.

LA COPPA AMERICA IN TV: COME E DOVE SEGUIRLA

Tutte le gare saranno visibili in diretta esclusiva su Mediaset Premium, canale Premium Sport 2 HD, dalle ore 15.00 all’1.00. Tramite l’App Premium Play sarà possibile vederle anche in streaming online. Le differite per chi non ha la pay-TV saranno disponibili sul canale Mediaset Italia 2.

I TEAM FAVORITI DELLA COPPA AMERICA

ORACLE TEAM USA a quota 2.00

Il defender in carica è senza alcun dubbio il team favorito per la vittoria finale, in virtù di un budget economico praticamente infinito ed un protocollo ripetutamene cambiato in base alle proprie esigenze.

In più, partecipando ai Round Robin, avrà la possibilità di studiare i propri avversari scoprendone i punti forti e soprattutto quelli deboli. E non dimentichiamo che il vincitore del Round Robin avrà pure un punto di vantaggio nelle regate finali della seconda metà di giugno.

Il timoniere sarà James Spithill, velista australiano d’esperienza (4 coppa america alle spalle) e già vincitore dell’ultima edizione del 2010. Le quote vincente per Oracle Team Usa vanno dall’ 1.72 di Bet365 al 2.00 di Sisal Matchpoint.

EMIRATES TEAM NEW ZEALAND a quota 3.75

I kiwi hanno svolto la preparazione al trofeo in sordina, arrivando a montare la base alle Bermuda solamente qualche giorno prima dell’inizio dei Round Robin.

Questa mossa può essere considerata positiva visto che hanno introdotto una novità assoluta nella manifestazione, utilizzando ciclisti grinder invece dei soliti a spinta manuale per mantenere alta la pressione del sistema idraulico.

L’aspetto negativo è che i neo zelandesi non hanno potuto confrontarsi con gli avversari nelle gare di prova. L’esito finale sarà tutto nelle mani del timoniere Bobby Burling che avrà gli occhi di tutti puntati addosso. Le quote vincente per Emirates Team New Zealand vanno dal 3.75 di Sisal Matchpoint, al 3.50 di Bet365

LAND ROVER BAR BEN AINSLIE RACING a quota 7.00

Tra i favoriti del torneo grazie anche ad un budget spropositato che gli ha fatto vincere le World Series (e guadagnare due punti in più alla partenza del Round Robin), in realtà sta deludendo un po’ le aspettative.

Il catamarano si è dimostrato infatti piuttosto lento e poco manovrabile, ma staremo a vedere quali assi nella manica avrà il timoniere Sir Ben Ainslie, fortemente intenzionato a riportare in patria britannica l’antica brocca. Quote molto variabili per Land Rover Bar vincente: da un 7.00 di Bet365 si arriva fino ad un 3.75 di Sisal Matchpoint.

GLI OUTSIDERS 2017

Tra gli outsiders di questa edizione, il più accreditato è sicuramente Artemis Racing Sweden, che in alcune prove è risultato persino più veloce di Oracle. Artemis può contare su un equipaggio preparato grazie anche al timoniere Nathan Outteridge (campione olimpico classe 49ers) e a Francesco Bruni, ex di Luna Rossa. Per Artemis vincente, Sisal Matchpoint offre quota 12.00.

Chiudiamo con due team che sinceramente hanno ben poche speranze di vittoria: Softbank Team Japan, squadra satellite di Oracle, con un budget a disposizione veramente ridotto, difficilmente vorrà contrastare gli statunitensi nonostante Dean Barker sia un ottimo timoniere e l’imbarcazione sia comunque veloce. Bet365 offre quota 26.00 per i giapponesi campioni.

Gli ultimi da prendere in considerazione sono i francesi del Groupama Team France, che come hanno ammesso, partecipano solamente per imparare e prepararsi alla prossima edizione di Coppa America. (Quota 151.00 by Bet365)

IL PRONOSTICO VINCENTE COPPA AMERICA 2017 LOUIS VUITTON CUP

Per i migliori bookmakers operanti in Italia e anche per la nostra redazione, il team favorito per la vittoria finale della Coppa America è il defender in carica: Oracle Team USA. Come è sempre accaduto, il diritto di organizzare la manifestazione secondo le proprie regole, vale in sé già più di mezza vittoria.

Cosa prevede il futuro dell’America’s Cup? Tutto dipenderà dal vincitore, perchè se si conferma di nuovo Oracle Team o uno dei suoi quattro alleati (Artemis, Team Japan, Team France e Ben Ainslie Racing) il trofeo si giocherà con cadenza biennale e mezzi sempre più spericolati e spettacolari

In caso di vittoria del Team New Zealand, prevarrà invece la tradizione, che vuole il defender giocare in casa propria (in questo caso Auckland) accettando la sfida dalla migliore delle sfidanti.

Per ulteriori informazioni visita: il sito ufficiale della Coppa America.

Altri Articoli che potrebbero interessarti