Cos’è e come funziona il matched betting

Matched betting: guida al metodo di guadagno basato sulle scommesse equivalenti

Stai cercando un modo per garantirti un’entrata extra costante con il minimo impegno? Vuoi guadagnare sfruttando la potenza di internet e le scommesse? Oggi vedremo come è possibile ottenere un profitto iscrivendosi a diversi bookmakers e dedicandosi al matched betting.

Matched betting: cos’è

Si tratta di una tecnica matematica applicata alle scommesse, secondo la quale è possibile guadagnare facendo puntate opposte su uno stesso evento, ma su bookmaker diversi. Com’è possibile tutto ciò? Si può fare sfruttando i bonus benvenuto offerti dai bookmaker.

Gli operatori di scommesse infatti cercano di ottenere nuovi utenti (magari strappandoli alla concorrenza) proponendo una serie di offerte sempre più aggressive e interessanti per gli scommettitori.

È giusto dire che non sempre questi bonus sono facili da sbloccare, ma utilizzati all’interno di uno schema per il matched betting, possono aiutarti a creare profitto. Esistono due tipologie di bonus: quelli di benvenuto per i nuovi utenti e quelli ricorrenti, dedicati agli utenti già registrati.

Il vincolo per guadagnare è che le quote delle due puntate si equivalgano, con un calcolo veloce si potrà poi misurare il guadagno dell’operazione. Il lato positivo del Matched Betting è che non è un’attività in alcun modo rischiosa, ma bensì una il cui guadagno è già noto in partenza.

Come funziona il Matched Betting

A parole potrebbe sembrare un sistema poco efficace e persino un po’ complicato, per cui proviamo a spiegarlo con alcuni esempi numerici.

Prendiamo in considerazione la partita NAPOLI – LAZIO che si giocherà nel prossimo turno di Serie A. Queste sono le quote:

esito finale
1 a 1.75, X a 3.70, 2 a 4.75

doppia chance
1X a 1.17, X2 a 2.00, 12 a 1.25

Cosa fare:

  1. Ipotizziamo di registrarci al sito ABC che offre bonus del 100% sul deposito e di versare 20€: avremo a disposizione 20€ + 20€ di bonus = 40€ totali.
  2. Ora puntiamo i 40€ del sito ABC sull’1, ovvero la vittoria del Napoli. In caso di vincita porteremmo a casa 70€ (40€ X 1,75).
  3. A questo punto puntiamo sull’X2 (quota 2,00) di un altro sito, chiamiamolo DEF. Per arrivare ai 70€, dovremmo puntare altri 35€ (70€/2,00).
  4. Qualsiasi sia l’esito della partita, noi avremo una vincita. Questo perché otteniamo sempre 70€ con una spesa reale di 20€ + 35€ perché gli altri 20€ ci sono stati regalati dal sito ABC
  5. 70€ – 55€ = 15€ di guadagno netto immediatamente prelevabile.

Matched betting Italia: guadagnare fino a 500 euro al mese con le scommesse

Ci sono piattaforme che permettono di sfruttare al massimo il matched betting fornendo strumenti molto utili per i vostri calcoli (formazione gratuita, profit tracker, supporto 24h ecc.). Uno di questi è Picciuli.it, che permette di guadagnare fino a 500€ al mese con il matched betting a fronte di un impegno giornaliero di circa 40 minuti.

Questo è il video che ti spiega come funziona:

Matched betting legale

Se ti stai chiedendo se questo metodo di guadagno è legale, la risposta è sì, al 100%. Inoltre su questi profitti non dovrai pagare alcuna tassa perché sono già state pagate all’origine dai vari operatori certificati ADM (ovvero dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli).

Detto questo, bisogna puntualizzare che pur essendo tollerato dalla maggior parte dei bookmakers (soprattutto i grandi brand), non tutte le piattaforme gradiscono questo tipo di scommesse.

Perché i grandi operatori di scommesse non intervengono contro il matched betting anche se ne sono a conoscenza? Per più di un motivo.

  • Il fenomeno non è ancora così diffuso
  • Il loro guadagno non è basato sul risultato dell’evento, ma su ogni puntata fatta sull’evento
  • La quantità di utenti che sfrutta i bonus in modo classico è estremamente più alta di quella che li sfrutta nel matched betting
  • Gli operatori non hanno strumenti per distinguere le scommesse implicate nel matched betting da quelle “normali”, dovrebbero togliere i bonus, ma state sicuri che non lo faranno mai

Evitare il ban dei bookmakers

Alcuni bookmaker non tollerano il matched betting e quindi come scommettitore corri il rischio di venire bannato. Cosa significa “bannato”? In poche parole vieni bloccato dal sito e non potrai più piazzare scommesse.

Cosa fare per evitare il ban? Innanzitutto, ti conviene alternare le puntate di matched betting con scommesse comuni per allontanare eventuali sospetti.

In secondo luogo, è consigliato evitare le quote troppo basse, tipo quelle intorno all’1,00… meglio preferire una quota minima di 1,50 o superiore.

1 commento su “Cos’è e come funziona il matched betting”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  1. Io ho scoperto Picciuli.it qualche settimana fa e mi trovo benissimo… finora promesse rispettate!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.