Le quote sugli esoneri di Sarri e Conte

Quella dell’Inter fino ad adesso è stata una stagione davvero rocambolesca. Per lunghi tratti di questo campionato di Serie A è stata la principale antagonista della Juventus per la corsa al titolo. In seguito, a causa di alcuni passi falsi, la compagine di Conte sembra aver lasciato questa corsa e addirittura si è fatta superare da una sorprendente Lazio.

Dopo la sconfitta contro il Bologna a San Siro, sono emerse voci di un possibile esonero, alcuni tifosi si sono chiesti se Conte fosse davvero l’allenatore giusto per l’Inter. Dopo gli ultimi risultati deludenti infatti le critiche non sono di certo mancate verso l’operato del mister tanto voluto in estate dalla dirigenza.

In casa Juventus nonostante il primo posto in classifica, sembra che ancora oggi non sia scoccata la scintilla d’amore con Sarri. I tifosi credevano di vedere il bel gioco di Sarri applicato alla Juventus, invece non è stato così. La Juventus non ha mai espresso un gioco entusiasmante nonostante le vittorie. Questo ha iniziato a far storcere il naso a più di qualcuno.

La sconfitta nella finale di Coppa Italia è stata davvero una brutta mazzata per i tifosi Juventini che credevano di poterla portare a casa. Dopo qualche match di buon livello, ecco arrivare il ribaltone contro il Milan a San Siro, con il 4 a 2 finale a favore dei rossoneri. Il futuro di Sarri dipende quindi dalle sorti dello Scudetto e dalla Champions League.

Esoneri Conte e Sarri: le quote

L’esonero di Conte ad inizio stagione sembrava impensabile, dati i risultati dell’Inter, oggi invece Sisal Matchpoint quota l’esonero a fine stagione a 6. Sembra ancora abbastanza improbabile che il mister venga esonerato, tuttavia se c’è qualche scommettitore avvezzo al rischio, questa scommessa potrebbe essere allettante.

Il 26 giugno, dopo la coppa Italia le quote dell’esonero a fine stagione di Sarri era quotata a 2.75, oggi dopo le ultime vittorie in campionato della Juventus e il distacco dalle inseguitrici, la quotazione è aumentata. Il destino dell’allenatore però dipenderà dalla conquista dello scudetto, obiettivo fondamentale, e dalla corsa che farà la squadra in Champions League.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.